Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Partecipazione dell’Ambasciatrice Catherine Flumiani al Seminario organizzato presso l’Università Comenius di Bratislava in occasione del 30° anniversario dello stabilimento delle relazioni bilaterali italo-slovacche

IMG-20231205-WA0006

L’Ambasciatrice d’Italia Catherine Flumiani ha aperto ieri il Seminario sugli studi di italianistica che si è tenuto presso l’Università Comenius di Bratislava in occasione dei trent’anni delle relazioni bilaterali tra Italia e Slovacchia. L’evento è stato organizzato dalle Facoltà di Pedagogia e di Filosofia dell’Ateneo e si è focalizzato sull’evoluzione degli studi di italianistica dal 1993 ad oggi,  dell’importanza del plurilinguismo e dell’accoglienza della letteratura italiana nel Paese a partire dal 1989, con interventi dei professori e docenti Dagmar Garay Krocanova, Katarina Klimova e Ivan Susa.

Accolta dal Preside della Facoltà, prof. Marián Zouhar, l’Ambasciatrice ha illustrato l’evoluzione dei rapporti bilaterali – politici, economici e culturali – nel corso del tempo, sottolineando l’importante ruolo svolto dalla cooperazione a livello accademico, in particolare con l’Università Comenius, che conta oltre 100 studenti iscritti ai corsi di italiano offerti nei diversi corsi di studio e che rappresenta un partner essenziale per la promozione della lingua e della cultura italiana.