Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

20.10.2023 XXIII Settimana della Lingua Italiana nel Mondo: incontro con la scrittrice svizzera-italiana Begoña Feijoo Fariña a Bratislava.

L’Ambasciatrice d’Italia Catherine Flumiani ha partecipato ieri ad un incontro con la scrittrice svizzera-italiana Begoña Feijoo Fariña presso la Biblioteca Universitaria di Bratislava. L’evento si è tenuto nel quadro
della XXIII edizione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, con il sostegno dell’Ambasciata della Confederazione Svizzera e dell’Istituto Italiano di Cultura. Era altresì presente l’Ambasciatore della Confederazione Svizzera Peter Nelson.

L’autrice ha presentato al pubblico il suo ultimo romanzo, scritto in lingua italiana ed edito da Gabriele Capelli editore, “Per una fetta di mela secca”. Il libro narra la vicenda di Lidia Scettrini, una bambina che vive la drammatica esperienza del collocamento coercitivo di minori provenienti da famiglie povere o con situazioni familiari precarie tra gli anni ’40 e ’80 del secolo scorso e che le è valsa l’ottenimento della targa speciale della giuria del Premio Stresa di Narrativa 2021.

Nel congratularsi con la scrittrice per il successo riscosso dal romanzo, l’Ambasciatrice Flumiani ha sottolineato come tale opera letteraria confermi il ruolo della lingua italiana come luogo d’incontro tra diverse culture e strumento privilegiato per lo scambio di esperienze storiche e personali.