Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Celebrazioni per il 77° anniversario della Festa della Repubblica nel trentennale delle relazioni bilaterali tra Italia e Slovacchia.

Si sono svolte nella giornata di venerdì 2 giugno le celebrazioni per la Festa della Repubblica a Bratislava. L’Ambasciatrice Catherine Flumiani ha partecipato, nella mattinata, alla cerimonia dell’alzabandiera presso la base aerea di Malacky-Kuchyna con il Task Group italiano a presidio del sistema di difesa aerea SAMP/T. Accolta dal Comandante Ten. Col. Michele Vellucci, l’Ambasciatrice ha altresi’ firmato il Libro d’Onore del contingente.

In serata, nella suggestiva cornice del Palazzo del Primate di Bratislava, si è svolto il tradizionale ricevimento al quale hanno partecipato il Ministro degli Affari Esteri ed Europei della Repubblica Slovacca Miroslav Wlachovsky e il Ministro delle Finanze Michal Horvath, assieme a circa 250 persone tra cui i rappresentanti delle istituzioni slovacche, del mondo diplomatico, economico, accademico, scientifico, culturale e dei media, così come membri della comunità italiana.

Il Ministro Wlachovsky ha sottolineato la vicinanza e sostegno dell’Italia, sin dall’istituzione della Cecoslovacchia dopo la Prima Guerra Mondiale e nelle piu’ importanti tappe che la Repubblica Slovacca ha compiuto dalla sua indipendenza nel 1993. Ha richiamato la valenza del contributo che l’Italia fornisce oggi alla difesa e alla sicurezza energetica della Slovacchia, cosi’ come la profonda condivisione dei valori che accomunano i due Paesi, fondamento del solido partenariato in ambito europeo e transatlantico. L’Ambasciatrice Flumiani ha da parte sua ringraziato le autorita’ slovacche per l’aiuto fornito dalla squadra di Vigili del Fuoco slovacchi dispiegata a Conselice in Emilia Romagna a seguito della recente alluvione. “Il vostro intervento rappresenta solo l’ultimo dei numerosi esempi di reciproco sostegno, come in occasione della pandemia o a sostegno dell’accoglienza in Slovacchia dei rifugiati dall’Ucraina nelle prime settimane dopo l’aggressione russa”, ha sottolineato l’Ambasciatrice.

Nel richiamare la valenza della visita a Bratislava del Signor Presidente della Repubblica il 19 e 20 aprile scorsi in occasione del trentesimo anniversario delle relazioni bilaterali, l’Ambasciatrice ha inoltre presentato la pubblicazione “Italia-Slovacchia 1993-2023’’, con i saluti introduttivi del Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, e del Ministro degli Affari Esteri ed Europei della Repubblica Slovacca, Miroslav Wlachovsky, che ripercorre, con molte testimonianze e materiale d’archivio, trent’anni di rapporti bilaterali.

Nel corso della serata, il pubblico ha potuto prendere visione delle presentazioni della candidatura di Roma ad ospitare EXPO 2030 e della campagna “Open to Meraviglia”. Gli inni nazionali sono stati eseguiti da un coro di studenti della sezione bilingue italo-slovacca del Liceo “L. Saru” di Bratislava. L’Ambasciata ringrazia sentitamente Unicredit Bank e Ferrero per il sostegno all’organizzazione dell’evento.