Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Visita dell’Ambasciatrice Flumiani a Ružomberok.

L’Ambasciatrice Catherine Flumiani ha effettuato ieri una visita a presso l’Università Cattolica di Ružomberok. Accompagnata dalla Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Bratislava, Dottoressa Alessandra Sanniti, ha incontrato il Rettore dell’Università Jaroslav Demko assieme al quale ha inaugurato la mostra dedicata a Gianni Rodari, organizzata presso la Biblioteca dell’Università in collaborazione con lo stesso Istituto di Cultura. Nel corso del programma organizzato dalla docente di lingua italiana Professoressa Rosangela Libertini, l’Ambasciatrice Flumiani e la Dottoressa Sanniti hanno incontrato gli studenti che seguono i corsi di lingua italiana presso l’Università ed alcuni studenti del Liceo Cattolico San Giovanni Battista di Trebišov. Con i responsabili dell’Università ed il corpo docente si è discusso di un ulteriore rafforzamento della collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Bratislava per la formazione dei futuri insegnanti di lingua italiana in Slovacchia. L’Ambasciatrice Flumiani ha espresso vivo apprezzamento per il polo di eccellenza che l’Università Cattolica di Ružomberok rappresenta sia per l’insegnamento della lingua italiana e la formazione dei futuri insegnanti, che per la diffusione della cultura italiana in tutta la regione.

L’Ambasciatrice Flumiani è stata altresì ricevuta dal Sindaco di Ružomberok Igor Čombor. Il cordiale incontro ha consentito di porre le basi per un rafforzamento della collaborazione tra la città di Ružumberok e analoghe realtà italiane, con l’obiettivo di favorire i contatti tra i giovani, la società civile e nel settore economico, con particolare attenzione alla promozione del turismo. L’Ambasciatrice ha espresso vivo apprezzamento per l’opportunità offerta dall’incontro con il Sindaco, così come con il Consiglio Comunale. I colloqui hanno altresì consentito uno scambio di informazioni sulle rispettive iniziative a sostegno dei rifugiati ucraini giunti in Slovacchia.