Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

COVID-19. Aggiornamento normativa sull’ingresso in Slovacchia.

Tutti coloro che arrivano in Slovacchia devono registrarsi sul sito http://korona.gov.sk/ehranica ed essere in possesso della conferma comprovante tale registrazione.

La regola generale impone l’isolamento domiciliare obbligatorio di 14 giorni.
L’isolamento domiciliare può terminare prima dei 14 giorni d’ordinanza a seguito dell’esito negativo del test PCR effettuato non prima del quinto giorno dopo ingresso nel Paese.

A partire dal 9 luglio 2021, e’ possibile evitare il predetto isolamento domiciliare se si è vaccinati. Ai sensi della normativa slovacca si considerano vaccinate le persone:

– almeno 14 giorni, ma non più di 12 mesi, dopo l’applicazione della seconda dose del vaccino a due richiami;

– almeno 21 giorni, ma non più di 12 mesi, dopo l’applicazione della prima dose di vaccino monodose;

– almeno 14 giorni, ma non più di 12 mesi, dopo l’applicazione della prima dose di vaccino, se la prima dose è stata somministrata
nell’intervallo di 180 giorni dal superamento della malattia COVID-19.

Attenzione: è previsto un regime transitorio (in vigore fino alle ore 6:00 del 2 agosto 2021) per coloro che sono stati vaccinati con la prima dose di vaccino a due richiami prima del 9 luglio 2021. Tali persone possono, all’ingresso nel territorio della Repubblica slovacca, terminare l’isolamento domiciliare immediatamente dopo aver ricevuto il risultato negativo del test PCR (non devono quindi aspettare di effettuare il test al quinto giorno dopo l’ingresso nel Paese).

Si fa presente che la Slovacchia rilascia e riconosce i certificati Covid digitali UE.

Per ogni ulteriore informazione o chiarimento si prega di contattare:  uffconsolare.bratis@esteri.it