Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

AVVISO AVRON

A seguito agli Avvisi/Warning precedentemente pubblicati su questo sito web, SI INFORMA che continuano a pervenire a questa Ambasciata segnalazioni da parte di numerosi utenti relative ai solleciti – ingiunzioni di pagamento ricevute dall’ufficio legale della società Avron s.r.o, basata a Bratislava. Tali solleciti arrivano a mezzo posta ordinaria o dalla Societa’ di Recupero Crediti IPDM con sede in Grecia a messo email.
A seguito di un nuovo intervento di sensibilizzazione presso le competenti Autorita’ slovacche nel febbraio 2014, il 27 marzo 2014 l’Ufficio di Polizia Criminale presso la Presidenza del Corpo di Polizia Ministero dell’Interno slovacco, ha informato questa Ambasciata che “la notifica e’ stata inoltrata all’Ufficio Licenze della Sezione dell’Amministrazione Pubblica del Ministero dell’Interno della Repubblica slovacca con lo scopo di valutare l’annullamento o sospensione della licenza per lo svolgimento dell’attività della società commerciale Avron a.s, visto che, sulla base delle segnalazioni qui pervenute da numerosi soggetti italiani, e’ presumibile che l’impresa suindicata stia violando gravemente le condizioni di cui alle rispettive leggi (in questo caso le disposizioni relative alle pratiche commerciali illegali, tra cui anche la pubblicità ingannevole)”.
Come noto, anche l’Associazione per i diritti degli utenti e consumatori ADUC, segnala sul suo sit web che trattandosi di lettere inviate per posta ordinaria, sono prive di valore legale. Al riguardo l’Associazione ricorda a chi avesse inviato i moduli firmati, erroneamente credendo che si trattasse di una sorta di censimento della Camera di Commercio, che l’Antitrust ha condannato Avron per questa vicenda.
L’Aduc pertanto invita chi, fra questi utenti, dovesse ricevere lettere di posta ordinaria con intimazione al pagamento a non pagare e a segnalare l’accaduto sia all’Associazione ADUC che all’Antitrust. Maggiori informazioni sul sito ADUC.